4 passi per la restaurazione spirituale secondo la Bibbia

Quando Salomone stava costruendo il Tempio, chiese a Dio di perdonare e restaurare le persone che avevano peccato ( 2 Cronache 6:12-42 ).

Dio rispose dicendogli che gli israeliti sarebbero stati restaurati dopo aver attraversato un processo in quattro fasi.

Anche oggi il processo in quattro fasi è valido per i credenti cristiani poiché siamo il popolo di Dio chiamato con il suo nome.

Umiliarsi

Per avviare il processo di restaurazione, bisogna prima riconoscere che non siamo nulla e che siamo sia colpevoli che indegni di stare alla sua Santa presenza.

Il Signore è nel suo tempio santo: taccia davanti a lui tutta la terra (Abacuc 2:20)

Pregare

Il secondo passo è la preghiera, dove presentiamo davanti a Lui le nostre suppliche e chiediamo il Suo perdono per aver sbagliato ai Suoi occhi.Tuttavia, Gesù ci ha mostrato che lo scopo principale della preghiera è preparare le persone a compiere la perfetta volontà di Dio (Matteo 6:9-13 , Luca 22:42).

Ed egli… pregò, dicendo: “Padre, se vuoi, allontana da me questo calice; tuttavia non sia fatta la mia volontà, ma la tua”.(Luca 22:41-42)

Comunione

Il terzo passo è la comunione con Dio dove cerchiamo la comunione con Lui e viviamo alla Sua presenza. La preghiera è la porta attraverso la quale entriamo in comunione con Dio. La Bibbia ci dice di cercare continuamente il volto di Dio” (1 Cronache 16:11 , Salmo 27:8 , Salmo 105:4).

E il Signore parlò a Mosè faccia a faccia, come un uomo parla al suo amico… (Esodo 33:11a)

Pentirsi

Il pentimento è un passo vitale nella restaurazione spirituale in cui ci allontaniamo dalle nostre vie malvagie e torniamo a Dio.

Il pentimento è un prerequisito per la salvezza (Atti 3:19).

“E non siate conformi a questo mondo: ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché possiate provare qual è quella buona, accettevole e perfetta volontà di Dio”. (Romani 12:2)

Questi quattro passi di restaurazione spirituale sono estremamente importanti per il credente per ritornare al Signore e sottomettersi alla Sua volontà.

Fonte: FaithPot

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli