Alaba, il calciatore che legge la Bibbia e indica il cielo

David Alaba è atterrato con il piede giusto al Real Madrid. Indossando la maglia numero 4 indossata da Sergio Ramos la scorsa stagione, il giocatore austriaco non sembra essere sotto pressione e in poche settimane è diventato un punto fermo nella difesa del Real.

Ha anche risposto con i suoi contributi in attacco, segnando il primo gol nella partita contro il Barcellona domenica 24 ottobre. Alaba ha finito con qualità dopo un rapido contropiede, impostando il Real Madrid sulla via della vittoria nella metà campo degli avversari.

Prima della partita, in un video pubblicato dai media del Real Madrid, David Alaba ha spiegato la sua routine pre-partita. “Durante il giorno di solito mi riposo nella mia stanza, leggendo la Bibbia, e poi sulla strada per lo stadio mi piace ascoltare la musica. Quando arriviamo mi piace trattarmi con i fisioterapisti, poi mi scaldo e sono pronto”, ha spiegato il difensore.

La testimonianza di Gesù

Alaba ha celebrato il suo gol indicando il cielo, un’immagine che il giocatore ha scelto di postare sul suo social media con il messaggio “Basta credere”.

Il giocatore austriaco è cristiano e in diverse occasioni ha dimostrato che la fede in Gesù è un aspetto fondamentale della sua vita. Quando giocava per il Bayern Monaco, ha festeggiato il titolo di campione europeo indossando una maglietta con lo slogan “La mia forza è in Gesù”. Una frase che ha usato anche in altre occasioni, come durante Euro 2020, quando ha citato il Salmo 23.

Alaba è stato raggiunto nella partita da un altro giocatore cristiano sul lato opposto, Memphis Depay, che ha giocato tutta la partita.

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli