Amazon vieta la promozione del libro sui pericoli dell’ideologia transgender

Secondo quanto riferito, la piattaforma di vendita online Amazon sta vietando all’editore di un libro transgender critico di prossima uscita di pagare pubblicità per promuovere il suo nuovo titolo.

La Regnery Publishing, una società di destra con sede a Washington, DC, sta stampando il libro della giornalista Abigail Shrier, “Irreversible Damage: The Transgender Madness Seducing Our Girls”, che uscirà il 30 giugno. In una serie di tweet pubblicati nel fine settimana, Regnery ha annunciato che “non gli è nemmeno permesso” di fare un’offerta per spazi pubblicitari “sponsorizzati”.

Dopo aver visto i tweet dell’editore, ho cercato la parola “transgender” nella sezione “libri” del sito Amazon. Per il rivenditore, il nuovo libro di Shrier è stato il terzo risultato, dopo una raccolta di libri pro-LGBT in riconoscimento del mese “Orgoglio” e un annuncio “sponsorizzato” per il libro del 2019 dello scrittore conservatore Ben Shapiro, “I fatti non si preoccupano dei tuoi sentimenti”. Tuttavia, il posizionamento dei libri di Shrier è completamente organico, non è il risultato di un lifting pagato.

Shrier analizza criticamente il transgender nel suo nuovo libro, esaminando i pericoli fisici e psicologici che il movimento ideologico sta avendo su adolescenti e giovani donne che abbracciano le identità transgender e perseguono alterazioni cliniche e chirurgiche come risultato della sofferenza della disforia di genere.

“La cultura della cancellazione ha messo in chiaro che disprezza la diversità di opinioni e non tollera la scienza, i dati, i fatti o qualsiasi cosa che contraddica la narrazione approvata”, si legge in una dichiarazione di Regnery. “Se non sei a bordo, ti consegneranno la tua testa”.

In un articolo d’opinione del Wall Street Journal, Shrier ha condannato Amazon per aver apparentemente cercato di censurare il suo lavoro:

In una successiva e-mail a Regnery, un rappresentante di Amazon ha affermato che il libro di Shrier non si qualifica per gli spazi pubblicitari perché “può includere contenuti pubblicitari che infondono, trattano o mettono in discussione l’orientamento sessuale”. In quanto tale, “la campagna non può essere pubblicizzata” sul sito web del rivenditore, secondo The Christian Post .

Un rappresentante di Amazon avrebbe detto a Regnery che il contenuto del libro di Shrier “non è adatto a tutti i tipi di pubblico”.

“Poiché la cultura della cancellazione è fuori controllo, con l’aiuto e il sostegno dei giganti della tecnologia, continueremo a esporre ipocrisia, censura e pregiudizio contro i nostri autori quando lo vedremo”, ha detto un portavoce dell’editore.

Poiché il movimento transgender continua a guadagnare terreno, Regnery ha detto di essere consapevole del fatto che quando l’azienda avrebbe accettato di pubblicare il libro, ci sarebbero stati intensi controlli e tentativi di censura da parte della sinistra.

Il gruppo con sede a Washington ha detto al Post di essere pronto a “affrontare i tentativi aggressivi della sinistra per farla tacere”. Tuttavia, Regnery “non si aspettava l’opposizione dei nostri partner di vendita al dettaglio.

“Il libro di Abigail Shrier sostiene che l’identificazione dei transgender è diventata l’ennesimo contagio sociale tra le adolescenti: una pericolosa epidemia che, in troppi casi, spinge le ragazze a cercare ormoni e interventi chirurgici che infliggano danni irreversibili al loro corpo e che probabilmente finiranno con il rimpiangere”, ha continuato la portavoce editoriale. “Tutti dovrebbero essere preoccupati per questo tipo di danni alle giovani donne e vogliono prevenirli. Il nostro obiettivo è di fare tutto il possibile per aiutare Shrier a smascherare questo problema, con o senza l’aiuto di Amazon.

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli