Centinaia di migliaia di persone marciano per la vita a Città del Messico

Al grido di “Sì alla vita, no all’aborto”, centinaia di migliaia di manifestanti pro-vita hanno iniziato la “Marcia per le donne e la vita” dall’Auditorium Nazionale di Città del Messico. La marcia è stata convocata attraverso le reti sociali ed è stata un grande successo, secondo i suoi organizzatori.

In questa mobilitazione storica, più di 300.000 persone hanno manifestato solo a Città del Messico, per arrivare, secondo gli organizzatori, a circa un milione tra tutti i cortei che si sono tenuti a livello nazionale.

La mobilitazione era in protesta contro la sentenza della Corte Suprema di Giustizia della Nazione, che il 7 settembre ha dichiarato incostituzionale la criminalizzazione dell’aborto.

I partecipanti sono arrivati al noto monumento dell’Angelo dell’Indipendenza. Lì, gli oratori hanno proposto la creazione di un “grande accordo nazionale” per proteggere le donne e la vita di tutti i messicani dal concepimento alla morte naturale.

Arrivando all’Angelo dell’Indipendenza, le centinaia di migliaia di partecipanti sono state accolte da una celebrazione con musica in onore delle donne e della vita, oltre a varie testimonianze e messaggi di donne messicane coraggiose.

La marcia è stata indetta da organizzazioni pro-vita e anche la Conferenza dei vescovi cattolici messicani ha invitato i parrocchiani a unirsi alla manifestazione pacifica.

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli