Kari Jobe: “La natura di Dio è buona: questo mi ha liberato dalla depressione”

“The Blessing” è il primo album di Kari Jobe in più di tre anni. La canzone omonima in esso contenuta è diventata un vero e proprio inno globale in questo 2020 caratterizzato dalla pandemia da Covid-19.

Eppure, proprio questa canzone è stata l’ultima scritta per l’album. La stessa Kari Jobe ha dichiarato di aver sentito l’urgenza di pubblicarla, sperando che il testo parlasse a coloro che soffrono di paura e depressione.

“Mi sono sentito obbligata a rilasciarla rapidamente, una settimana prima della pandemia. È stato un viaggio”, ha dichiarato la worship leader al Christian Post.

Il disco è stato registrato dal vivo, mentre il mondo era bloccato a causa del nuovo Coronavirus. La registrazione è avvenuta nella sua chiesa natale, The Belonging Co a Nashville, nel Tennessee.

“Your Nature”

“È semplicemente folle, il modo in cui possiamo ascoltare il Signore ed essere obbedienti a ciò che sentiamo”, ha dichiarato Jobe nel commentare il risultato raggiunto nell’album. Tutte le canzoni, infatti, sembrano scritte proprio per un tempo come quello che stiamo vivendo, anche se magari sono state scritte molto prima.

Un esempio è “Your Nature”, che celebra la bontà di Dio in ogni stagione, specie in quelle aride.

“È abbastanza folle che tu possa sentire così chiaramente, e non sempre capisci perché senti qualcosa. Il tempismo di “Your Nature” in questo nuovo album, sono semplicemente sbalordita perché l’abbiamo scritta un anno fa – racconta -. Penso che se avessimo pubblicato questa canzone qualche mese fa, o anche un anno fa, non so se una stagione sterile sarebbe stata così collegata. Non so se le persone si sarebbero sentite come se fossero in una terra desolata. Ma in questo momento, si stanno collegando a quelle parole“.

Kari ha raccontato che la canzone è nata da un’esperienza personale con Dio, dove il Signore le ha semplicemente ricordato che la Sua natura è buona: “Stavo affrontando un’estrema depressione postpartum subito dopo aver avuto il mio secondo figlio. A quel tempo, non sapevo che fosse quello che era, ma poi mia madre mi ha aiutato a rendermene conto”.

“Il Signore ha semplicemente usato la frase “La mia natura è buona” per liberarmi davvero da una paura intensa che stavo attraversando. All’epoca, mi ha solo liberato e poi mi sono seduta con alcuni amici ed era come: “Voglio solo scrivere una canzone sulla natura di Dio e cosa significa veramente quando dice: “La mia natura è buona””.

L’adoratrice ha continuato dicendo che quando ha a che fare con la depressione, si infastidisce quando gli altri le dicono: “Dio lo trasformerà in qualcosa di buono”.

“Sì, lo farà, ma nel bel mezzo di qualcosa di difficile, non sembra ancora molto confortante. In questo momento non va bene, quindi cosa significa veramente? Invece di dirlo in questo modo, mi piace semplicemente dire: “Dio è buono”. Non è così doloroso; non fa così male. Porta questa incredibile guarigione soprannaturale che non possiamo spiegare e non possiamo comprendere appieno. È come un balsamo curativo“.

Jobe ha detto che è nella natura di Dio essere buono e “Lui non sa nient’altro”. “Quando dice di essere fedele, è fedele. Quando dice che prenderà qualcosa e lo trasformerà per sempre, lo farà perché è solo il Suo cuore per noi. Questa è fede, no? Quello che siamo chiamati a fare è solo avere fiducia in Lui“.

“First Love”

“First Love” esorta le persone a tornare alla fede cieca in Dio, basata su Apocalisse 2. 

“Solo la semplice verità di ciò che accade quando rimettiamo la nostra prospettiva nel posto in cui Dio vuole che sia – commenta Kari -. Non dobbiamo capire tutto. Non dobbiamo avere tutte le risposte. Non dobbiamo nemmeno avere il presidente giusto; Dio lo sa. Non dobbiamo avere paura. Possiamo fidarci di Dio, possiamo cercare prima il Regno di Dio e lasciare che si prenda cura di tutto il resto“. 

Il cuore della canzone sta nell’invito di Apocalisse 2 a tornare al primo amore. “Adoro questa frase, dice: “Torna indietro e fai le cose che hai fatto all’inizio”. Se pensi a quando siamo stati salvati per la prima volta, non ci siamo preoccupati, eravamo così grati per la misericordia. Eravamo così grati per aver appreso il perdono e aver appreso che a Dio importava e che Dio ci amava”.

Kari Jobe esorta così a riempire la mente di quelle verità e di quelle promesse, ricordando ciò che Cristo ha compiuto sulla croce per amore nostro: “Vuole che torniamo a Lui come il nostro primo amore perché conosce l’attitudine spirituale di ciò che fa nel nostro spirito”.

Jobe ha posto l’accento sull’importanza di non isolarsi in questo tempo così difficile: “L’intera stagione è così difficile perché dovremmo isolarci e distanziarci, ma non devi farlo spiritualmente. È importante mantenere quelle conversazioni e messaggi di testo. Penso che in una stagione di isolamento, puoi pensare: “Oh, tutti gli altri hanno a che fare con le proprie cose, quindi non darò fastidio a nessuno”. Ma penso che tutti gli altri stiano vivendo lo stesso tipo di giornata. Quindi è come stare in comunità, rimanere in relazione“.

La worship leader ha condiviso, infine, dei consigli pratici su ciò che ha fatto per mantenersi incoraggiata e concentrata sul suo primo amore.  

“Per me, devo leggere un libro. Amo la Bibbia, leggo la Bibbia, ma devo anche essere in uno studio. Qualcosa che lascio che lo Spirito Santo usi per parlarmi in un modo diverso”, ha spiegato.  

“Penso che sia solo una stagione per provare cose nuove, uscire dalle vecchie routine”, ha aggiunto infine. “Sono davvero grata di prestare la mia voce in questa stagione per aiutare le persone a connettersi al cuore del Padre. È semplicemente così buono e si prende così cura di noi”

“Amo il fatto di sentirmi fidata e mi sento come l’amica di tutti. Mi sento così onorata in questa stagione di poter dire: “Ehi, so che è una stagione difficile, ma la verità della Parola di Dio non è cambiata e c’è uno scambio che avviene quando adoriamo. Quindi adoriamo, lasciamo che questo ci travolga“.

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli