La bandiera dominicana è l’unica al mondo a mostrare una Bibbia

Ai recenti Giochi Olimpici di Tokyo, un’atleta dominicana ha festeggiato la sua medaglia d’argento nella gara dei 400m con una Bibbia e una bandiera tenuta alta. Marileidy Paulino (24 anni) teneva la bandiera dominicana in una mano e la sua Bibbia nell’altra.

Per inciso, la bandiera che teneva in mano per il suo paese portava anche una Bibbia. In effetti, c’è solo un paese in tutto il mondo che ha la Bibbia sulla sua bandiera: la Repubblica Dominicana, una bella isola caraibica caratterizzata dal calore e dal fervore della sua gente.

A prima vista, la bandiera ha una grande croce bianca centrale e, proprio al centro, nel suo cuore, c’è lo stemma, che è quello che contiene una Bibbia aperta sormontata da una piccola croce.

Inoltre, è stato scelto intenzionalmente il Vangelo, capitolo e versetto mostrato, che è Giovanni 8, 32: “Conosceranno la verità e la verità li renderà liberi”. Per gli indipendentisti, era importante evidenziare la libertà in senso lato nei loro simboli patriottici, ma anche nello specifico, nella libertà che viene dalla fede e dai buoni principi, quelli che permettono di discernere tra il bene e il male.

Purtroppo, alcuni politici a volte decidono di usare la bandiera senza lo stemma, ma i dominicani protestano immediatamente perché lo considerano irrispettoso dei valori cristiani della loro nazione. Per la maggior parte, Dio occupa un posto centrale, come la loro bandiera riflette chiaramente.

Alcuni credono addirittura che sia questa devozione cristiana a proteggerli dai disastri naturali che hanno colpito, per esempio, la vicina Haiti.

Ai recenti Giochi Olimpici di Tokyo, un’atleta dominicana ha festeggiato la sua medaglia d’argento nella gara dei 400m con una Bibbia e una bandiera tenuta alta. Marileidy Paulino (24 anni) teneva la bandiera dominicana in una mano e la sua Bibbia nell’altra.

Per inciso, la bandiera che teneva in mano per il suo paese portava anche una Bibbia. In effetti, c’è solo un paese in tutto il mondo che ha la Bibbia sulla sua bandiera: la Repubblica Dominicana, una bella isola caraibica caratterizzata dal calore e dal fervore della sua gente.

A prima vista, la bandiera ha una grande croce bianca centrale e, proprio al centro, nel suo cuore, c’è lo stemma, che è quello che contiene una Bibbia aperta sormontata da una piccola croce.

Inoltre, è stato scelto intenzionalmente il Vangelo, capitolo e versetto mostrato, che è Giovanni 8, 32: “Conosceranno la verità e la verità li renderà liberi”. Per gli indipendentisti, era importante evidenziare la libertà in senso lato nei loro simboli patriottici, ma anche nello specifico, nella libertà che viene dalla fede e dai buoni principi, quelli che permettono di discernere tra il bene e il male.

Purtroppo, alcuni politici a volte decidono di usare la bandiera senza lo stemma, ma i dominicani protestano immediatamente perché lo considerano irrispettoso dei valori cristiani della loro nazione. Per la maggior parte, Dio occupa un posto centrale, come la loro bandiera riflette chiaramente.

Alcuni credono addirittura che sia questa devozione cristiana a proteggerli dai disastri naturali che hanno colpito, per esempio, la vicina Haiti.

Nemmeno il Vaticano

Ci sono altri paesi che hanno incluso simboli cristiani nella loro bandiera, con la croce come protagonista principale; per esempio, c’è la famosa Union Jack, che è la bandiera del Regno Unito, composta da una combinazione delle croci dei santi patroni d’Inghilterra (San Giorgio), Scozia (Sant’Andrea) e Irlanda del Nord (San Patrizio).

Tuttavia, la Repubblica Dominicana è l’unica nazione con una Bibbia sulla sua bandiera, nemmeno lo Stato del Vaticano.

Condividilo su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
NUOVI

Articoli